Alberto Perini 2012

Alberto Perini, Vipiteno. Una storia – Un ritratto

Geschichts-und Museumsverein Sterzing /

Associazione per la storia e per il museo di Vipiteno

Bressanone 2012 – ISBN 978-88-88910-53-6

AL LETTORE

La prima edizione del presente libro, edito dal "Geschichts- und Museumsverein Sterzing / Associazione per la storia e per il museo di Vipiteno", è uscita nel 2008. È seguita nel 2010 la sua traduzione in lingua tedesca. Entrambe le edizioni sono state accolte con favore, tanto che l'edizione in lingua italiana è oggi esaurita e la nostra Associazione ha deciso di realizzare I'attuale ristampa.

Il mio lavoro è nato in primo luogo come una "guida" della città di Vipiteno, quindi con tutti i limiti che sono propri di questo tipo di pubblicazioni. Ma il lungo, assiduo e appassionato studio della storia della mia città mi ha indotto a superare questi limiti. Mi sembrava davvero un peccato che tanto materiale documentario, raccolto nei miei affettuosi vagabondaggi per le strade della mia città, nelle mie scorribande sui libri e nella preziosa frequentazione culturale di tanti amici, rimanesse inutilizzato. Mi è parso dunque opportuno fermare sulla carta un itinerario storico e artistico non troppo frettoloso che inquadrasse, sia pure sommariamente, la complessa storia di Vipitenum-Sterzing-Vipiteno entro la storia più ampia del Tirolo.

Vi erano certamente, e rimangono anche nella seconda edizione, sproporzioni nella trattazione degli argomenti, perché mi sono preso la libertà di soffermarmi più a lungo sugli aspetti veramente unici e caratterizzanti il volto di Vipiteno. La sproporzione più vistosa è la diversità di ampiezza dedicata alla storia medievale e a quella più recente e attuale. Il fatto è che la prima è quella meno conosciuta e nello stesso tempo la più significativa, perché testimonia la nascita e lo sviluppo della città di Sterzing nel "paese tra i monti". A questo periodo seguono alcuni secoli senza eventi di pari importanza per la nostra città. La storia contemporanea, che è anche la più conosciuta, riguarda piuttosto l'intero Alto Adige/Südtirol che non Vipiteno/Sterzing, e non era nelle mie intenzioni e nemmeno nelle mie possibilità scrivere un trattato di storia.

ln questa seconda edizione sono stati corretti gli inevitabili errori e imprecisioni, sono state aggiunte delle informazioni su alcune importanti novità storiche e artistiche che sono emerse in questi quattro anni, sono state inserite altre mappe storiche della città e diverse illustrazioni. Una volta superato il limite della "guida", questo volume avrebbe avuto bisogno di un apparato di rimandi bibliografici puntualmente registrati attraverso le note. Cosa poco opportuna in un libro che vuole essere un invito a rivisitare storia e bellezze della nostra città attraverso una forma di agevole lettura. Ho voluto però posporre una bibliografia abbastanza esaustiva, per ringraziare in ogni caso i molti autori dai cui testi ho estrapolato una grande quantità di notizie.

Un grazie riconoscente va all'amico Dietrich Thaler, che ha seguito passo dopo passo, con contributi e consigli, la stesura di questo libro. E ringrazio ancora una volta gli amici del Geschichts- und Museumsverein che mi hanno sostenuto anche in questa occasione.

Alberto Perini

 

INDICE

      Posizione geografica

Sulle sponde dell'Africa e di faccia all'Oceano

Alcuni cenni sull'orogenesi alpina

La finestra dei Tauri: riaffiora I’Europa

Il modellamento glaciale

Lo Sterzinger Moos

Qui non fioriscono i limoni

  Notizie storiche

 

ALCUNI CENNI SULLA PREISTORIA

I primi uomini nella "casa verde"

I Reti

 

LA PROVINCIA ROMANA RAETIA

Strade e confini

Vipitenum

LA CONTEA DEL NORITAL

I Baiuvari - Vallis Norica e Wipptal - Sterzing

La colonizzazione tedesca

Sotto il principe vescovo di Bressanone

I CONTI DI TIROLO

"Il Paese tra i monti"

Meinhard: la golpe e il lione

DAI TIROLO AGLI ASBURGO

LA CITTA' DI STERZING NEL MEDIOEVO

Sterzing: una città di Mainardo

Sviluppo economico: artigianato e commercio

L'influsso dell'attività mineraria

Il tessuto sociale

Le strutture amministrative

La vita culturale

Gli echi della Riforma e I’utopia sociale di Michael Gaismair

L'ASPETTO DELLA CITTA NELL'ETA’ DELLA FIORITURA

Ritratto "veneziano"

L'impianto urbanistico in un disegno del 1608

LA PARABOLA DISCENDENTE

La crisi economica del Seicento

Gli effetti del centralismo asburgico

Le guerre antinapoleoniche

Un ruolo marginale nell'Ottocento

LA FINE DI UN'EPOCA

La prima guerra mondiale: Sterzing diventa Vipiteno

La questione sudtirolese nel secondo dopoguerra

VIPITENO OGGI: ALCUNI DATI

La popolazione

Lo sviluppo urbanistico

La vita economica: cenni generali

Un ritratto non ortodosso di Vipiteno

  Il volto della città

LA CITTÀ VECCHIA

La Piazza di Città

La Torre di Città o Torre delle Dodici

La chiesa dell'ospedale del Santo Spirito

LA CITTÀ NUOVA

La via centrale

La tipologia degli edifici

Il palazzo comunale

La lapide del dio Mithra

Il palazzo Jöchlsthurn

La chiesetta dei SS. Pietro e Paolo

La chiesa di S. Maddalena

La chiesa di S. Margherita

  Extra moenia

La residenza Haidenschaft

La residenza Wildenburg

Piazza Fuori Porta

La "Casa del pescatore"

La chiesetta di St. Salvator ("Kreuzkirchl")

  Apud Vipitenum?

LA CHIESA PARROCCHIALE

Sancta Maria in Wibital

Unsere liebe Frau im Moos

L'ANTICO OSPIZIO DEL SANTO SPIRITO

E LA COMMENDA DELL'ORDINE TEUTONICO

Notizie storiche

I cavalieri dell'Ordine Teutonico

Gli edifici della Commenda

Il Museo Multscher

Il Museo Civico

LA CHIESA DELL'ANTICO OSPIZIO

L'antica cappella del Santo Spirito

La chiesa barocca di S. Elisabetta

  I castelli dei dintorni

Straßberg (Castel di Strada)

I due guardiani della valle

Sprechenstein (Castel Pietra)

Reifenstein (Castel Tasso)

BIBLIOGRAFIA

REFERENZE FOTOGRAFICHE