Ettore Cappellari, copertina Eleonora Acuti

 

 

Ettore Cappellari

Emozioni e ricordi con le stellette. Una vita in divisa

 

Bolzano 2018. Copertina di Eleonora Acuti. Con numerose illustrazioni e appendici.

© Eredi di Ettore Cappellari

Per informazioni: Emiliana Cappellari; e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 Ettore Cappellari

 

Ettore Cappellari (1933-2008) nasce a Pleziche, una frazione del comune di Dogna (Udine). Le precarie condizioni economiche della zona lo costringono, come gran parte dei suoi coetanei, a cercare prospettive di lavoro lontano dalla sua piccola patria, alla quale rimarrà però sempre legato affettivamente. Percorre un’intensa carriera militare come sottufficiale, specializzandosi nel campo delle Trasmissioni.

In questo libro di memorie vengono raccontate le principali tappe di questa carriera  ̶  fatta di incontri, esperienze tecniche e umane, sacrifici e responsabilità  ̶  che gli ha meritato il riconoscimento di Cavaliere della Repubblica Italiana.

Sposato con Carmen, da cui ha avuto le tre amatissime figlie Anita, Carla ed Emiliana, dal 1957 Ettore Cappellari è vissuto a Bolzano. Appena possibile tornava però a Pleziche, coltivando in ogni modo il rapporto con le sue radici familiari. Una volta in pensione si è dedicato a ricostruirle attraverso la prosa e la poesia in ladino (Sot il Montâs, 2000).  

 

 Ettore Cappellari

 

 

Indice

Prefazione di Bruno Muzzatti

1 - Dai monti al mare. L’arruolamento

2 - Il periodo nella Capitale

3 - Destinazione Bolzano

4 - In marcia sui libri e sulla neve: corsi e specializzazioni

5 - 1959/60: i miei piccoli grandi eventi

6 - 1961: dall’incarico di via Resia al matrimonio    

7 - Allarme terrorismo e missioni

8 - Vajont, una tragedia annunciata

9 - Le nostre “onde radio” su tutte le Dolomiti

10 - Nella nebbia lombarda

11 - Il terremoto in Friuli: in missione tra la mia gente

12 - Ulteriori specializzazioni e ampliamento del panorama d’impiego

13 - In Marmolada e a Col Moscher

14 - Sulla Panarotta con il “Chinook” e sui monti Telegrafo e Toraro

15 - A Cima Gallina parlando con gli americani. Collegamenti sportivi

16 - Quattro lustri di escursioni e collegamenti. Btg. Gardena: "Sempre in più alti spazi"

17 - Il passaggio graduale a incarichi di ufficio. Capo Centro trasmissioni. In cattedra col mio metodo.

18 - Verso il congedo, senza pentimenti

19 - Un'uscita morbida e il commiato

 

Appendici

 

 

 

 

 

Sottocategorie